Ebbrezza

– Hai ago e filo, per caso?
– Come, scusa?
– No, è che volevo attaccare bottone..
Un leggero sorriso vedo sfiorare le sue labbra carnose. Mi sembra di conoscerla da sempre. Semplice, bella, interessante. Voglio giocarci, farla arrabbiare, stuzzicare. Peccato però che l’autobus sia già arrivato, il mio. Lei, invece, resta ad aspettarne un altro.
– “Che faccio?”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...