l’arma vincente: la parola

Cosa ci vuole per costruire imperi, credenze, rapporti sociali e quant’altro?

le parole giuste

e come si distruggono? interi  colossi automobilistici fatti a pezzettini, famiglie in frantumi e così via? sempre nello stesso modo, con la parola.
ed è proprio la parola giusta al momento giusto a fare la differenza;  una differenza che può essere abissale tra la situazione che si creerebbe con la parola sbagliata nel momento sbagliato.

eh sì.. non si è mai troppo attenti con quest’arma, troppo pericolosa: la parola. Un’arma a portata di tutti, ma in pochi a saperla maneggiare.

13 comments

  1. unododici · febbraio 11

    Le parole hanno il potere di saper arrivare comunque a colpire il bersaglio. Sono affluenti di idee cattive a volte, esistono e sono parte del nostro stato d’animo. Per qualcuno perfette complici.
    (Hai sempre il potere di fare post semplici ma immensi, e te ne sono grato Carol. Insomma sai usare le “parole”. 😊❤️

  2. ehipenny · febbraio 11

    Ah le parole creano e distruggono in un secondo, é scientificamente provato… basti pensare alle promesse, mantenute o rotte, fanno la differenza 🙂

  3. scritturaeclettica · febbraio 12

    Non ho parole per confermare le tue.
    Ciao.

  4. Gnoma Irma · febbraio 12

    Hai ragione, è proprio l’arma più grande.

  5. Dr. Angelo Collevecchio · febbraio 16

    Le parole che diciamo a noi stessi formano il nostro dialogo interiore. Ed è quest’ultimo a determinare quali emozioni proviamo e come ci comportiamo.
    Cambiando i nostri pensieri possiamo cambiare la nostra vita.
    https://drcollevecchio.it/cambiando-pensieri-cambiamo-le-nostre-emozioni/

  6. Paroledipolvereblog · febbraio 16

    Hai ragione. Piacere Paola

  7. gaetano pesce · febbraio 22

    Ho sempre sostenuto che la parola può essere generata da due distretti:* un distretto detto di pancia dove ciò che viene fuori non viene filtrato dai neuroni e scatena una reazione,questo atteggiamento è tipico dei sanguigni;* l’altro filtrato dai neuroni e più puro legato ad una riflessione, pensiero ed è tipica dei mansueti. Un abbraccio Gaetano a presto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...