LE BUGIE

Comode armi per cavarsela in situazioni scomode SE c’è là si riesce a cavare DOPO. Se ci si ricorda cosa si è detto in quella circostanza da lì’ a sempre, SE si riesce a mettere da parte i sensi di colpa, SE …sembra essere l’unico modo per venirne fuori.

Certo, non un ottimo compromesso e nemmeno la cosa più giusta. Forse se siamo costretti a mentire c’è qualcosa di più grande da dover risolvere o al contrario meno importante, del tutto infima.
Non sono contro le bugie. Ma quello che credo e’ che non facciano così tanto male a chi le si dice, quanto a se stessi quando ci si sente costretti a farlo.

Nessuno ti regala niente

Nemmeno i genitori.

E se lo fanno, in genere sembra lo facciano sempre con l’altro.
“Si, ma tu sei quello bravo!
Tu non ne hai bisogno!” E’ quello che ti dicono.
“Si, ma tu vaffanculo! È quello che gli risponderei.

O se pagano, lo fanno spesso con soldi che nemmeno hanno,
nel vano tentativo di espiare colpe ormai remote
Per pulirsi la coscienza con sacrifici decisamente inutili.

Come realizzare i propri sogni

Innanzitutto bisogna sceglierne uno.
Non è detto che debba essere uno solo.  Può anche essere un cammino fatto di tanti gradini.
La cosa migliore sarebbe scomporlo in piccoli passi. Poi lavorarci su con la mente e tutta la propria buona volontà.
Il segreto è immaginarsi già li. Ad ogni passo immaginarsi le sensazioni: di gratitudine, di felicità, di tutto quello che sentiresti una volta raggiunto quel punto.
Magari lo si può scrivere da qualche parte se si lavora meglio su carta con la fantasia.
Dicono gli scienziati che viviamo in universi paralleli. Quindi una volta emanato il nostro sogno, da qualche parte lo abbiamo seminato. E con la stessa naturalezza con la quale cade una penna per terra per la forza di gravità, o cresce il grano perché lo abbiamo seminato, dovrebbe esaudirsi anche il nostro desiderio.
Non è proprio così 😦 vero?
Beh perché è già tanto se arriviamo a questo punto. Io spesso mi fermo già alla scelta iniziale, del cosa voglio.
Ma soprattutto poi trovo sempre un sacco di scuse dietro cui mi nascondo. Creo ostacoli che non esistono e mi faccio pare infinite.
Se si trovasse la forza e la determinazione di evitare anche tutto ciò, sono certa che i risultati sarebbero migliori.

Premessa: si tratta solo di sogni comunemente intesi come belli, che al massimo implicherebbero anche il benessere di altre persone e ovviamente di cose non impossibili. Si tratta pur sempre di sogni, non di miracoli!

Piove sempre sul bagnato

Chi più ne ha più ne metta

Insomma, si può dire in tanti modi.
La lezione è chiara: si espande quello su cui ci concentriamo maggiormente.
E allora perché non guardare l’altro lato della medaglia?
Sembra assurdo, ma ce n’è sempre uno
E non è il rovescio.
Anzi, spesso e’ proprio nelle situazioni apparentemente peggiori, nelle sfide maggiori che si nascondono i risvolti più importanti.

Insomma, qualunque cosa succeda
Perché non cominciare con un bel
SORRISO?

La giusta distanza

o si e’ troppo amici

o troppo parenti

sta di fatto che c’è  sempre un buon motivo per non dirsi le cose.

ma come si fa a trovare quel giusto equilibrio per lasciarsi andare?

tirare fuori i propri sgomenti

ed evitare costosissime sedute da gente sconosciuta

con la vana speranza di stare meglio?

Beh, io credo sia facile:

basta almeno provarci, prima di arrendersi.

L’AUTORITÀ

Non dipende dall’età, dal sesso e tanto meno dai soldi. Non esistono nemmeno status sociali che possano conquistarla. È solo questione di indole, di savoir faire. È semplicemente un modo di essere.