PRADA

prada

Chi non conosce questo marchio? Fa i vestiti più famosi al mondo. Almeno credo. Senza nulla togliere a nessuno. Eppure non è detto che stia bene a tutti.

Magari faccio sforzi sovrumani per attingere anch’io ad un capo di questi, almeno per una volta. Scelgo quello più bello, lo indosso e la commessa mi dice: basterebbe stringerlo un pò qui, accorciarlo dietro, allargarlo un attimo da quest’altra parte ed è fatta!

Poi invece mi metto un qualsiasi abito anche delle bancarelle, colorato, vivace, di stoffa indiana, ed eccolo lì: perfetto! Esalta le mie parti migliori, nasconde ogni difettuccio, sembra cucito su misura per me!

Quello che mi domando è: perchè continuiamo a cercare i grandi marchi per forza? Invece di cercare quello che fa per noi? e non mi riferisco ai vestiti. Da cosa nasce quest’esigenza di uniformarsi, di fare come… di essere nel giro… ma di chi?

28 comments

  1. chiediloamanu · marzo 4, 2015

    Ho lavorato nel campo della moda per 25 anni e posso dirti che la penso esattamente come te, aggiungendo che la classe non è nel marchio del abito che vesti quanto nella eleganza con la quale qualunque cApo. Compero Prada o Vuitton perché aspiro al marchio e quindi al messaggio ed ai valori connessi al marchio. E comunque una etichetta che x mettiamo addosso. L eleganza e la classe sono altra cosa che non Prada. Come il gusto. Se invece parliamo si ricerca stilistica e, a volte, di contenuto di materiali, beh quella è un altra faccenda. Buona giornata 🙂

    • carolinsigna · marzo 10, 2015

      Mi sento onorata! Grazie maestro! Mi riferisco ai tuoi 25 anni di esperienza! buona giornata a te! 🙂

  2. Cix79 · marzo 4, 2015

    Standing ovation sul discorso!!

  3. lamodavaalmercato · marzo 4, 2015

    …d’accordo in pieno!
    io le grandi marche le compro solo al mercato sulle bancarelle… a non più di 3 fashion-euro e sono libera di usarli-macchiarli-buttarli-o-regalarli!

    • carolinsigna · marzo 10, 2015

      bellisssimi i mercati! e soprattutto evviva chi poi appunto li REGALA! è una delle mie attività preferite! Svuotare gli armadi! tanto poi, come ogni spazio vuoto, sgabuzzino od altro, in qlc modo si riempie sempre! ed è un modo speciale di rigenerarsi! di vestiti nuovi, emozioni diverse ecc ecc

  4. Erik · marzo 4, 2015

    Perchè attribuiscono un valore illusorio che è però quello che ti colloca nella scala sociale.

    Io lo chiamo marketing, immagine pubblica, pubblicità.. il grande marchio dice di te che sei socialmente “benestante” e ti quantifica e qualifica in una scala sociale “del lusso”.

    Inoltre con la nostra cultura riesce a farti sentire più bello ed importante rispetto all’immagine che puoi avere di te.

    Oggi l’esercito più potente del mondo è quello dei pubblicitari…

    • carolinsigna · marzo 10, 2015

      erik, esercito a parte, cavoli loro! pubblicizzino pure! ma io non ce la faccio a comprare tutto quello che speculano 🙂

      • Erik · marzo 10, 2015

        certo, fortunatamente ognuno di noi è libero di scegliere anche se fanno il loro per indirizzarle queste scelte… ma per ora a quel che mi risulta non possono ancora obbligarti…

      • carolinsigna · marzo 10, 2015

        🙂

  5. Annie · marzo 4, 2015

    Credo di essere uscita dal tunnel “must have” (fine superiori) quando ho capito che per essere accettata dagli altri devo semplicemente essere me stessa e sentirmi bene con quello che indosso. Io non sono Prada, Armani o Ralph Lauren…Io sono me stessa anche se compro agli outlet. Chi mi giudica e ritiene di stringere o meno amicizia con me in base a quello che indosso…beh, preferisco che veda l’etichetta OVS e mi eviti!!!

  6. Con orgoglio posso dirti di non aver mai fatto parte di questa cerchia, sono sempre stata molto “indipendente” dalla moda in genere, sia nei vestiti che in tutto il resto. Per questo devo ringraziare la mia nonnina: è stata un ottima insegnante di vita e un modello unico! Ora sto cercando di fare lo stesso con le mie bimbe ed è molto difficile al giorno d’oggi: si rischia spesso di essere emarginati se non fai parte del branco! uno schifo… scusa la parola forte, ma non ne trovo altre! grande post! un abbraccio

    • carolinsigna · marzo 10, 2015

      diciamo che hai il TUO STILE che è una cosa MOLTO più grande e difficile che seguire qlc fatto dagli altri. Hai il coraggio di mettere in rilievo tutta la TUA PERSONALITA’ per quella che è, invece di seguirne altre! COMPLIMENTI1 A TE e alla tua NONNINA! anch’io cerco di fare lo stesso con mia figlia. peccato però che ora è troppo piccola ed i vestitini sono TUTTI FIRMATI! e costano rpaticamente più di quelli per grandi!.. missa che mi tocca mettermi a cucire! 🙂

  7. Il Pinza · marzo 4, 2015

    Questione di Status, viene tutto descritto perfettamente in “quelli che benpensano” di Frankie.

  8. Andrea · marzo 4, 2015

    Mi accodo ai commentatori precedenti, dei quali condiviso in pieno le intelligenti osservazioni. Non è la bellezza del capo che lo rende ambito, ma semplicemente il marchio, come se un’etichetta posta sulla nostra testa potesse da sola elevarci, renderci migliori di ciò che siamo. E’ il solito discorso della differenza tra l’essere e l’apparire: se da un lato è vero che la prima cosa che si percepisce di noi è il nostro aspetto esteriore, è anche vero che non possiamo limitarci a ciò, non possiamo volerci tanto male da identificarci unicamente nel nostro involucro esterno.

    • carolinsigna · marzo 10, 2015

      non solo! se ciò che indossiamo non ci appartiene, come individuo, cioè non fa per noi, quel che si percepisce a pelle è solo una DISARMONIA! cioè un imbarazzo della persona che vorrebbe sembrare ciò che non è!

  9. MarCalic · marzo 4, 2015

    Quando poi magari capita che il capo di marca dopo due volte che lo indossi ti si disfa (causa anche di tutti i cambiamenti che sei costretta a fare), se lo macchi butti miliardi nel cestino; quando invece a me e’ capitato che vesiti delle bancarelle mi siano durati anni! Non dico che sia sempre cosi’ perche’ essendo di marca i materiali dovebbero essere di marca, pero’ purtroppo capita 😦

    • carolinsigna · marzo 10, 2015

      capita soprattutto quando la loro realizzazione costa molto meno all’estero…

      • MariCalic · marzo 10, 2015

        Chissà perché si finisce sempre li…

  10. bigetto · marzo 5, 2015

    sicuramente e’ il solito lavaggio del cervello che i nostri mass media ci propinano per “obbligarci” ad acquistare un prodotto invece di un altro…. un periodo mi facevo fare i pantaloni da una sarta e mi stavano bene….poi ho cambiato…. molti noto che vengono attirati si dai marchi piu’ in voga, ma anche dai colori…. Missoni ad esempio e’ stupendo nei colori….. comunque ci vuole coraggio per andare contro la moda del momento….. un mio caro amico dice sempre : io non mi vesto…mi copro…

    • carolinsigna · marzo 10, 2015

      evviva MISSONI! marchio che non necessita di etichette .. lo si riconosce a vista d’occhio per le sue fantasie, uniche ed inimitabili. Bello il detto del tuo amico! dispiaciuta per la tua ex sarta, ti saluto caro bigetto!!! e grazie per i tuoi commenti sempre puntuali!

  11. 4ladyfiftyfifty · marzo 6, 2015

    Le griffe di alta moda investono sulla ricerca stilistica e sui materiali, quello che arriva nel pret a porter è già di un livello più basso, nonostante i costi, e spesso i tagli degli abiti sono fatti su silhouette un po’ diverse….. Per essere eleganti, a mio avviso, bisogna indossare quello che ci fa star bene, a nostro agio, che ci fa sentire sicure e disinvolte in qualsiasi occasione.
    Puoi indossare un abito firmato , ma se ti da fastidio, tira, te lo vedi troppo stretto o troppo largo assumerai delle posture innaturali e goffe e l’abito, sia pur bellissimo, passerà in secondo piano…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...