IN – FORMAZIONE:

Una parola chiave per determinare la differenza tra ieri ed oggi; il passaggio da una fase in cui per vendere e avere successo contava solo il prodotto, ad un epoca nuova, della FORMAZIONE DENTRO della persona prima di tutto.

Quindi, prima di mettere in discussione il mio talento letterario, voglio mostrarVi chi sono:

Mi chiamo CAROLINSIGNA. Alcuni mi chiamano Carolin, altri Carol. È un nome d’arte, quindi mi piacciono entrambe le interpretazioni. C’è chi crede che Carol sia preso dal nome di Papa Wojtyla o  altri che sia un nome russo, lingua in cui significa Re. La verità è che è semplicemente un nome che mi è sempre piaciuto. Avrei sempre voluto chiamarmi cosi’, e finalmente ho trovato il modo per farmi chiamare come mi piace. INSIGNA invece è leggibile in tutte le lingue in un modo diverso. Lo l’ho scelto con il significato di qualcosa che lasci il segno, come una spilla nel petto, ma anche per ragioni di marketing, che evito di spiegare.

 

Cosa scrivo sul mio Blog? Beh, qualunque cosa mi passi per la testa. È il mio spazio di libertà. Non cerco nulla e nessuno. Ho solo voglia di mettere nero su bianco i miei pensieri per poterli rileggere un domani. Lo faccio prima di tutto per me stessa, spaziando dalla poesia alla cronaca, senza alcuna presunzione. Ma la cosa che mi diverte più di tutto è sentire qualcuno che cita le mie parole a volte per tirarmi su e mi dice: “Sei tu che lo hai detto!” e allora mi metto a rileggere e godo. Non mi sembra vero di essere stata in grado di scrivere alcune cose. E’ una sorta di registrazione dei vari stati d’animo. Come delle foto in retrospettiva. Meglio di qualunque seduta da qualunque psicologo. Mi rifugio direttamente nei miei vari stati d’animo e ritrovo subito la mia grinta o le mie lacrime per giocarci, vivere, sentire, provare e dimenticare.

 

Come nasce? Lavoravo a Londra in un Pub come manager insieme a mio marito. Posto trovato casualmente in 5 minuti insieme alla casa accanto. Una botta di culo incredibile. Una volta stufatami di fare questo lavoro l’ho ceduto gentilmente ad un nostro amico, Paolo Rizzi, molto più esperto di noi in tale ambito, che in compenso mi ha mostrato wordpress, dove lui ha un Blog di Foto STUPENDE. Mi ha fatto il regalo più bello che abbia mai ricevuto, dicendomi: “ora puoi scrivere qui tutto quello che vuoi!”

 

Cosa è successo poi? Grazie a questo lavoretto al Pub abbiamo scoperto una straordinaria sintonia nel fare le cose insieme. Quando pensavo di dover chiedergli qualcosa era già fatto. Lui arrivava esattamente dove non ce la facevo io. Così abbiamo iniziato a collaborare con la Camera di Commercio Italiana a Londra, partecipando a diverse fiere nel settore edilizio, appassionandoci a tal punto a quest’attività da aprire una vera e propria nostra società lì. Una società che abbiamo chiuso ben presto per tornare in Italia a sposarci. E adesso abbiamo ricominciato tutto da capo.

 

Perché? Semplicemente perché ovunque si vada, qualunque cosa si assaggi, non c’è nulla di meglio dell’Italia, della nostra cultura, dell’arte che si respira anche nei vicoli più ciechi, dei mille sapori, delle bollicine all’ora dell’aperitivo, degli amici più cari e ovviamente della famiglia.

 

Professione: E’ difficile da definire. I vari diplomi che ho non evidenziano di certo quello di cui sono capace veramente. Per tanto preferisco essere solo quello che scrivo qui, semplicemente io per quella che sono.

36 comments

  1. vittoriot75ge · aprile 12, 2014

    Scusa se sono indiscreto (puoi non rispondere): il primo marito che fine ha fatto?

    • carolinsigna · aprile 12, 2014

      hahahaha!!!! E’ sempre lo stesso! UNICO 🙂

      • vittoriot75ge · aprile 12, 2014

        Scusa, avevo capito che fossi sposata con il primo marito e che poi l’avessi lasciato per questo Paolo Rizzi 😀
        Comunque, nel complesso, è una storia davvero molto interessante 🙂

      • carolinsigna · aprile 12, 2014

        Che ridere! no no, Paolo è un nostro amico comune! Bella interpretazione comunque.. è cosi’ che nascono gli equivoci.. “dalla zanzara all’elefante” come si suol dire.. Forte però!

  2. carolinsigna · aprile 12, 2014

    almeno per ora 😉

  3. unododici · aprile 12, 2014

    La tua scelta di raccontare un po’ di te in questo post e’ sicuramente una bella descrizione della tua ” botta di culo” sicuramente, ma se non si e’ determinati ad ottenere qualcosa che renda concreto il futuro, con le botte di culo non ci fai niente. Tu questa sei. Al di la’ di questo, non credo che qualsiasi essere unano che arrivi a leggere il tuo blog, o comprato il libro, possa mettere in discussione il tuo talento. Perderebbe. 🙂 p.s. Hai scelto un nome bellissimo, si puo’ leggere in tanti modi e anche tutto attaccato.
    Tony ^_^

    • carolinsigna · aprile 12, 2014

      SEMPRE STRAORDINARIO TONY! GRAZIE!!!!

      • unododici · aprile 12, 2014

        Grazie a te per quello che trasmetti ❤

  4. Silvia · aprile 12, 2014

    Bella descrizione, di certo non vi manca l’iniziativa e la voglia di mettervi in gioco, sicuramente troverete la giusta direzione anche qui, avete lo spirito giusto, buon pomeriggio e in bocca al lupo per tutto 🙂

    • carolinsigna · aprile 12, 2014

      Crepi il lupo! Grazie Silvia! Auguro il meglio anche a te! Buona serata!

  5. equilibristasquilibrato · aprile 12, 2014

    culo!? Vorrai dire Sincronicità… 😉

  6. equilibristasquilibrato · aprile 12, 2014

    culo!? Volevi dire Sincronicità…. 😉

  7. semprecarla · aprile 12, 2014

    Bello entrare nel tuo mondo … 🙂

  8. fimoartandfantasy · aprile 12, 2014

    Ottima descrizione… Sono felice di leggerti!
    Un soffio…

  9. cemoirose · aprile 12, 2014

    Che bella storia!metto a nanna la nana e continuo la lettura!

    • carolinsigna · aprile 14, 2014

      Che dolcezza ed ironia nelle tue parole! 🙂 mi fai venire voglia di allargare la mia famiglia 🙂

  10. pierperrone · aprile 12, 2014

    … e adesso cosa fate, di cosa vi occupate, in Italia?
    Strano paese, questo, oggi.
    Ma ha bisogno di chi … ci butta il sangue senza … credere a nessuna befana, solo al proprio sudore.
    E questo, mi pare dalle tue parole, sia un pò il vostro spirito (parlo al plurale, che intendo te e tuo marito).
    Un saluto,
    Pierperrone

    • carolinsigna · aprile 14, 2014

      Caro Pierperrone, hai ragione!:-)
      Lui vende trattori e io cerco di vendere case. Nel tempo libero scrivo.. ho pubblicato un libro e giro un pò per le presentazioni:-) e tu?

      • pierperrone · aprile 14, 2014

        Io sono un mostro, un mangia a sbafo, un dirigente pubblico, piccolo e vorace.
        Sto ingrassando con le laute libagioni che un cavaliere senza macchia e senza peccato ci vuole sottrarre.
        Sto con gli artigli acuminati tesi all’assalto….
        No, scherzo.
        Lavoro per un ente pubblico, cosa che mi piace e mi impegna abbastanza.
        Poi, a tempo perso, anzichè buttarmi sulla tivvù, mi piace scrivere.
        E mi piace tanto fare fotografie.
        Tu che libro hai scritto?
        Mi piacerebbe pubblicare qualcosa dei miei scritti, ma sono molto scettico sul mercato.
        Tu che esperienza hai fatto finora?
        Piero

      • carolinsigna · aprile 15, 2014

        Fai un selfpubblishing allora se non ti fidi degli editori che ci sono sul mercato… oppure manda lo stesso scritto a TUTTI e vedi chi e cosa ti risponde. Il mio libro si chiama FOLLE di Carol INsigna. E’ stato presentato al palafiori di Sanremo, poi sono stata intervistata da Cortina channel e poi CafèTV24 in diretta streaming. https://carolinsigna.com/folle/ é presente sia in versione cartacea che e-book in tutti i siti: mondadori, Feltrinelli, Amazon, Google Books, e tantissimi altri mezzi. Ho conosciuto personalmente il mio editore e la sua storia mi ha molto colpita oltre al suo approccio estremamente professionale e alla sua capacità lavorativa sempre all’avanguardia.

  11. wsa0 · aprile 12, 2014

    Dopo aver leto il vostro racconto le auguro tanta serenità . Mio fratello vive a New Caste e probabilmente non ritornerà se non solo per le vacanze in Italia.Sua moglie é inglese.bUona serata 🙂

    • carolinsigna · aprile 14, 2014

      Grazie davvero! L’importante che il fratello sia felice, ovunque sia.. e cosa c’è di più bello che trascorrere le vacanze in Italia!..:-)

  12. Do · aprile 13, 2014

    🙂

    …penso che le parole a sto giro non servano 😉

  13. semprecarla · aprile 14, 2014

    Hai ottenuto la mia nomination per il Premio Dardos, se vuoi conoscere la motivazione vieni a trovarmi …  Carla

    • carolinsigna · aprile 14, 2014

      Wooowww…. è davvero un onore essere in cima alla tua classifica e soprattutto le motivazioni! Grazie davvero! Ne sono lusingata!

  14. pierperrone · aprile 15, 2014

    Grazie, Carol.
    Intanto, se ti va passa a trovarmi su blog:
    qui:
    http://repubblicaindipendente.wordpress.com/
    oppure qui:
    http://oltrelalinea.blogspot.it/
    Ciao, e a presto.
    Piero

  15. andreabau · aprile 17, 2014

    Complimenti, blog davvero interessante! 😉

  16. luciasallustio · aprile 25, 2014

    Ciao, grazie per avere visitato il mio blog. Continuerò a leggerti, ho trovato riflessioni interessanti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...