Come si fa a prendere le deicisioni migliori?

Bisogna distaccarsene. Come? Chiudendo gli occhi e cercando di liberare la mente. Pensa: “qual’è il prossimo pensiero?” e focalizzati su quei microsecondi di vuoto tra un pensiero e l’altro più che puoi. Quello spazio metterà in ordine le tue idee e preoccupazioni in scaffali ben definiti, ognuno al proprio posto, e quando ti risveglierai saprai meglio di prima cosa fare. 

16 comments

  1. Silvia · aprile 8, 2014

    Non so quale sia il modo migliore…..però a volte mi sembra che stare a pensare e ripensare peggiori solo la situazione, forse sarebbe meglio seguire l’istinto e il cuore 🙂

  2. emptyin · aprile 8, 2014

    E’ trovare quello spazio che non e’ semplice!:)

  3. ninjalaspia · aprile 8, 2014

    Dormire, un sonno ristoratore per me è sempre stato un toccasana nei momenti di confusione. Al mattino le idee mi appaiono magicamente cristalline e le decisioni sono semplici 😉 …facendo così ho trascorso anni a montare e smontare il mio destino 🙂

  4. ilgattosyl · aprile 8, 2014

    i miei pensieri sono come la mia scrivania….un gran casino

  5. Do · aprile 8, 2014

    Interessante approccio…. 🙂 ci proverò 😉

  6. lellat · aprile 8, 2014

    Quando si dice…..”la notte porta consiglio”. 🙂
    A me è successo parecchie volte.

  7. fimoartandfantasy · aprile 8, 2014

    La decisione migliore è quella che ci fa stare meglio… A volte è sbagliato pensare troppo a quello che vogliono gli altri e poco a quello che vogliamo noi!

  8. Nicola Losito · aprile 9, 2014

    Cordiali saluti e buon proseguimento.
    Nicola

  9. zillyfree · aprile 9, 2014

    vorrei cambiare lavoro… ma come azz si faaaa

    • carolinsigna · aprile 9, 2014

      te lo spiego io! sappi solo quale altro lavoro fare! quando lo saprai esattamente un modo lo trovi di sicuro!!!

  10. Topper · aprile 9, 2014

    Imparando a conoscerci dentro e fidarci di noi stessi seguendo le sensazioni.

  11. Jessica Servidio · aprile 10, 2014

    Ora spiegami come si fa a visualizzare quei microsecondi di vuoto… e poi, come dimenticare gli scaffali, sono tutti stracolmi. E’ inutile, sono più disordinata della mia stessa scrivania.

    (http://angolodiscrittura.wordpress.com/)

    • carolinsigna · aprile 10, 2014

      Pensa: quale sara’ il mio prossimo pensiero? Quando provi a pensare a cosa pensare si crea inevitabilmente un microsecondo di vuoto.. Prova!

      • Jessica Servidio · aprile 11, 2014

        Proverò!

  12. mayberobp · aprile 12, 2014

    L’ha ribloggato su MaybeRob Blog.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...